La giusta alimentazione per il Birmano

La giusta alimentazione per il Birmano

Affinché il Sacro di Birmania sia un animale sano e felice, la sua alimentazione deve essere corretta fin dall’inizio.

La scienza della nutrizione animale ha fatto enormi progressi negli ultimi anni.

Oggi sono disponibili alimenti commerciali che favoriscono una dieta perfettamente bilanciata per i nostri gatti di tutte le età.

Come per molte cose, tanto la carenza quanto l’eccesso possono essere dannosi, per questo è importante conoscere le esigenze nutrizionali qualitative e quantitative del proprio gattino, ben diverse da quelle del cane.

Tre pasti al giorno (mattina, mezzogiorno e sera) sono la razione ideale per la corretta crescita di un gatto.

E’ importante somministrate sia cibo umido che secco accompagnato da una ciotola di acqua fresca sempre a disposizione.

Il cibo umido contiene l’80% di acqua, e viene somministrato in razioni da 300 a 400 gr al giorno. Il cibo secco ha meno del 14% di acqua e contiene sostanze nutritive concentrate.

Una dose tra i 40 e i 90 gr. al giorno è sufficiente per un gattino in crescita.

Tutte le ciotole vanno lavate con cura ad ogni pasto, gettate dopo un anno se in plastica e sterilizzate in acqua bollente se in acciaio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *